Hormonal Party per bambine e bambini

Condividi questo articolo

Social network come Tiktok da tempo sono luogo di trans-indottrinamento di minori dal comportamento non conforme: medici che istruiscono sulle terapie ormonali e transattivisti che propagandano il reperimento illegale e l'autogestione degli ormoni. Nel caso che raccontiamo, veri e propri hormonal party organizzati da un moderatore del social Reddit. Autogestione e perfino autoproduzione di ormoni sono un cavallo di battaglia del trans Paul Preciado, oltre che motivo ricorrente nel trans-xenofemminismo (vedere qui).

Intanto proprio qualche giorno fa l'Arkansas è diventato il primo stato americano ad approvare un disegno di legge che vieta ai medici di fornire terapie ormonali e bloccanti della pubertà ai minori -trattamenti autorizzati in Italia-. I legislatori dell'Arkansas hanno votato da 28 a 7 a favore del disegno di legge, intitolato Save Adolescents from Experimentation (SAFE) Act. La legge proibirebbe la concessione di fondi pubblici a organizzazioni o enti che forniscono terapie ormonali sotto i 18 anni, nonché la copertura da parte del Medicaid dell'Arkansas. Se il disegno verrà convertito in legge, i medici che prescrivono queste terapie ai minori perderanno la licenza per esercitare la professione.

Sempre in questi giorni il servizio sanitario nazionale scozzese è stato messo sotto accusa dalle femministe di For Women Scotland per aver tenuto nascosti gli effetti irreversibili dei bloccanti della pubertà somministrati alle-i minori. Documenti appena pubblicati mostrano che già nel gennaio 2017 i funzionari del NHS Greater Glasgow e Clyde erano a conoscenza del fatto che questi farmaci possono influenzare la densità ossea e compromettere la crescita. Ciononostante un opuscolo diffuso fino a pochi mesi fa dal consiglio sanitario affermava che le conseguenze dell'assunzione di bloccanti erano"completamente reversibili" (vedere qui).

___________________________________________________________________________________________________________________

Ianna Drew Urquhart, moderatrice transgender del social Reddit (nella foto) è sotto tiro per aver presumibilmente invitato minorenni a casa sua per prendere ormoni e bloccanti della pubertà, a quanto pare senza informare i genitori dei bambini.

Su Reddit, Urquhart ha scherzato dicendo: "Con il numero di ragazze trans che sono passate nel mio appartamento dovrei rinominarlo Drewie's House of Wayward Trans Girls".

Rivolgendosi ad un giovane utente di Reddit, usando il nome online "Drewiepoodle", Urquhart avrebbe scritto: "Se vuoi che ti trafigga con un ago molto appuntito e ti riempia in due settimane di SUCCO DI SUPER RAGAZZA, allora vieni pure", promettendo anche che un'"amica o uno delle mie coinquiline sarà più che felice di darti uno spiro, o 30". "Spiro" è l'abbreviazione di Spironolactone, farmaco utilizzato per abbassare i livelli di testosterone nei ragazzi e inibire la risposta del corpo a questo ormoni.

Un utente di Twitter ha chiesto: "Molto seriamente, questo non è un vero crimine? C'è stata una denuncia?". Un altro utente ha detto che il moderatore di Reddit potrebbe pentirsi molto presto di alcuni dei suoi post: "Alcune persone sostengono di aver contattato la polizia nella zona di DP, e sto tenendo d'occhio la situazione su Reddit in questo momento dove molti utenti si stanno confrontando direttamente con DP e lo stanno mandando all'inferno".

Hormonal Party per bambine e bambini
L'immagine del profilo Youtube di Ianna Drew Urquhart

La scorsa settimana, Reddit è stato costretto a bannare un altro nuovo membro divisivo dello staff, l'ex moderatore e politico britannico Aimee Knight. Knight, che si identifica come donna transgender, era già stato sospeso nel 2018 dal Green Party nel Regno Unito per aver ingaggiato suo padre per una campagna politica. Nel novembre 2016 il padre di Knight era stato arrestato per aver scattato foto oscene e per sequestro di persona, stupro e aggressione sessuale a un minore, ed era stato condannato a 22 anni di prigione.

Gli sfortunati legami di Knight con i pedofili sembrano andare ancora più in profondità. Un anno dopo, Knight è stato sospeso anche dai Liberal Democratici, partito politico con cui Knight successivamente ha tentato di collaborare, quando si è scoperto che suo marito Nathaniel Knight, aveva scritto e condiviso fantasie di stupro di minorenni su siti web.

Riguardo a queste accuse il CEO di Reddit Steve Huffman ha scritto in un post: "La collaboratrice in questione non è più impiegata da Reddit. Abbiamo costruito un rapporto con lei prima come moderatrice e poi attraverso il suo lavoro su RPAN [Reddit Public Access Network]. Non abbiamo adeguatamente verificato il suo background prima di assumerla formalmente". Quando alcuni utenti hanno iniziato a postare sul passato della Knight, le informazioni sono state rimosse per doxxing (doxxing è la pratica di cercare e diffondere pubblicamente online informazioni personali e private), benché molti abbiano chiarito che non c'era stato alcun doxxing.

"Ci siamo molto impegnati per migliorare il modo in cui gestiamo doxxing e molestie, e questa collaboratrice è stato oggetto di entrambi. In questo caso forse abbiamo esagerato con la protezione, il che ha avuto gravi conseguenze".

Huffman ha poi aggiunto: "Teniamo profondamente a Reddit e apprezziamo che anche voi lo facciate. Comprendiamo la rabbia e la confusione su questi problemi e le loro gravi implicazioni. La collaboratrice non è più con Reddit, e faremo importanti cambiamenti su una serie di politiche interne... Faremo di tutto per migliorare il servizio".

Qui l'articolo originale (traduzione di Sara Punzo e Marina Terragni)

https://censored.tv/news/trans-reddit-mod-accused-of-giving-minors-illegal-hormone-shots-at-their-home/

La gran parte delle notizie pubblicate da Feminist Post non le leggerete altrove. Per questo è importante sostenerci, anche con un piccolo contributo: Feminist Post è prodotto unicamente grazie a lavoro volontario di molte e non gode di alcun finanziamento. Il contributo serve a coprire alcune spese indispensabili: dominio web, account zoom, assistenza tecnica etc). Se pensate che il nostro lavoro possa essere utile per la vostra vita, saremo grate anche del più piccolo contributo.  

Potete inviare a: ASSOCIAZIONE CULTURALE BLU BRAMANTE

CAUSALE OBBLIGATORIA: FEMINIST POST

IBAN: IT80C0200812914000104838541


Buona parte delle notizie pubblicate da Feminist Post non le leggerai altrove. Per questo è importante sostenerci, anche con un piccolo contributo: Feminist Post è prodotto unicamente grazie a lavoro volontario di molte e non gode di alcun finanziamento.
Se pensi che il nostro lavoro possa essere utile per la tua vita, saremo grate anche del più piccolo contributo.

Puoi darci il tuo contributo cliccando qui: Patreon - Feminist Post
   — oppure —
Puoi inviare a: ASSOCIAZIONE CULTURALE BLU BRAMANTE
Causale obbligatoria: FEMINIST POST
IBAN: IT80C0200812914000104838541
Potrebbe interessarti anche
7 Novembre 2022
Belgio, nuova legge sul femminicidio. Da studiare
In Europa la violenza maschile è la principale causa di morte per le donne tra i 16 e i 44 anni. Il Belgio si attrezza con una nuova legge che per la prima volta definisce giuridicamente i femminicidi al fine di sviluppare politiche fondate su statistiche ufficiali. Avendo ben presente che la violenza è un dispositivo del dominio maschile
Fermare la strage delle donne. E’ questo il senso della nuova “legge sulla prevenzione e la lotta contro i femminicidi, i delitti basati sul genere e le violenze che li precedono” adottata in prima lettura nel Consiglio dei ministri lo scorso 25 ottobre in Belgio. Depositata dalla Segretaria di Stato per la Parità di Genere, Sarah Schlitz (Ecolo/Verdi), la legge quadro per la prima volta definisce giuridicamente i femminicidi al fine di sviluppare politiche di lotta fondate su statistiche ufficiali. E in […]
Leggi ora
27 Ottobre 2022
Inghilterra: nuove linee guida per i minori "trans"
Mentre la Spagna sta per approvare l'orribile Ley Trans che consente la transizione di bambine-i dai 12 anni anche se i genitori si oppongono, il servizio sanitario inglese chiude definitivamente con il cosiddetto "approccio affermativo" farmacologico (bloccanti della pubertà) praticato per anni e indica il trattamento psicologico come strada prioritaria. E in Italia? Per la Società Italiana di Pediatria questi farmaci non causano problemi e i loro effetti sono completamente "reversibili", dato smentito da svariati studi
Il servizio sanitario inglese (NHS) ha pubblicato una nuova bozza di linee guida per le cure ai minori con disforia di genere (qui il testo integrale), in attesa dei risultati della Cass Review, inchiesta indipendente commissionata dal ministro della salute britannico e guidata dalla pediatra Hilary Cass (vedere qui), che porteranno a una completa ristrutturazione dei servizi dedicati ai minori gender non-conforming. Dopo la chiusura della clinica Tavistock -di cui vi abbiamo raccontato qui-, NHS mette definitivamente fine alla cosiddetta […]
Leggi ora
6 Ottobre 2022
"Distruggi i diritti delle donne": JK Rowling contro la premier scozzese e la sua legge trans
Come in Spagna anche in Scozia il femminismo combatte contro una legge voluta dalla prima ministra Nicola Sturgeon che introduce l'autodeterminazione di genere senza alcuna diagnosi medica e abbassando a 16 anni l'età per l'accesso. E anche stavolta l'autrice di Harry Potter è al fianco delle donne, delle bambine e dei bambini
JK Rowling si fotografa con una maglietta che dice: "Nicola Sturgeon, distruttrice dei diritti delle donne" per sostenere le donne che protestano davanti al parlamento scozzese contro la controversa legge di riforma del riconoscimento di genere voluta dalla Prima Ministra scozzese. Le attiviste di For Women Scotland (Scozia per le donne) si sono riunite questa mattina davanti al Parlamento scozzese per una manifestazione contro il disegno di legge promosso da Sturgeon, che renderebbe più facile l’autodeterminazione di genere –lo abbiamo […]
Leggi ora
5 Ottobre 2022
Le Iraniane stanno lottando anche per noi
Le donne in Iran sono oppresse, violate e uccise proprio per i loro corpi di donne. E la loro rivolta potrebbe liberare tutte e tutti. E' pronto l'Occidente woke dell'identità di genere e della "libertà di velo" a comprendere e sostenere questa rivoluzione che soffia anche per noi? Donna, vita, libertà
Nell’incerto e perennemente mutevole assetto geopolitico del nostro tempo, nel mezzo di un’agenda politica globale che da destra a sinistra dimentica le donne tradendo, seppur in modi differenti, l’esclusività femminile e la ricchezza della differenza sessuale, la lotta delle donne iraniane ha un che di epico, di commovente. L’uccisione di Mahsa Amini dimostra quanto la questione del “velo come libertà” sia la quintessenza della disonestà intellettuale, della fallacia logica, di un’annosa bugia. Alla ventiduenne Mahsa il desiderio di “sentire il […]
Leggi ora
1 Ottobre 2022
Ragazze che si tolgono il seno
La propaganda transattivista invita le bambine a disagio con le proprie forme femminili a comprimere il seno con apposite fasce (binder), primo passo verso la mastectomia finale. La stessa violenza misogina della tradizionale "stiratura del seno" praticata in Africa. In UK l'associazione di beneficienza Mermaids -finanziata con fondi pubblici- sotto accusa per aver inviato fasce ad adolescenti contro il parere dei genitori
La stiratura del seno (breast ironing) è un'orribile pratica tuttora in uso in alcune regioni dell'Africa, in particolare nel Camerun. Si tratta della distruzione della mammelle delle adolescenti prodotta con strumenti arroventati -vecchi ferri da stiro, spatole, sassi o conchiglie- e in genere praticata dalle donne adulte della famiglia. Lo scopo è rendere le ragazze meno attraenti per sottrarle a stupri e gravidanze precoci che potrebbero infangare l'onore del gruppo familiare. La pratica causa gravi danni alla salute delle adolescenti, […]
Leggi ora
24 Settembre 2022
SPAGNA: SOCIALISTE CONTRO LA LEY TRANS
A differenza delle loro omologhe italiane del PD e della sinistra schierate per la libera identità di genere, le progressiste spagnole rompono con le politiche transattiviste del PSOE in difesa delle donne e dei bambini. Nel loro manifesto gli ottimi argomenti contro quella che, se approvata, potrebbe essere la peggiore legge transattivista del mondo
Rompendo con il suo partito, il PSOE, e lanciando un segnale alle donne di sinistra europee, generalmente schierate in difesa del dirittismo transattivista, la Federación de Mujeres Progresistas lancia un coraggioso manifesto contro la Ley Trans voluta dalla maggioranza di governo in Spagna (PSOE e Podemos) e in via di approvazione con iter d'urgenza, senza un effettivo dibattito parlamentare né un'ampia discussione pubblica. L'iniziativa nasce anche in risposta alla clamorosa rottura tra il femminismo storico spagnolo -riunito nel cartello Contraborrado- […]
Leggi ora